lunedì 12 agosto 2013

Le Memorie Della Dama Di Sarashina di Satashina Nikki - Recensione

L’insoddisfazione per la vita in una provincia povera di stimoli, l’amore divorante per la lettura, la delusione della vita a corte, un matrimonio tardivo e poco romantico, la difficoltà ad accettare di diventare madre, la ricerca di una felicità possibile solo nella fantasia, la scelta infine della solitudine: dal Giappone di mille anni fa questa è la storia in forma di diario di una donna, dei suoi sogni e delle sue disillusioni. Un racconto autobiografico al femminile di una scrittrice di cui non sappiamo nemmeno il nome, perché in quella società patriarcale non aveva il diritto ad averne uno, perché poteva riconoscersi solo come moglie, madre, sorella o figlia, e che attraverso la scrittura cerca invece di costruire il proprio mondo e la propria storia in opposizione alla cultura maschile. Un racconto dunque che viene da molto lontano ma che parla a noi in modo sorprendentemente moderno, che ci trasmette l’emozione di una delle prime storie di disagio femminile.


a cura E.A.

Reazioni:

0 commenti:

Posta un commento