martedì 12 marzo 2013

Tregua Nell'Ambra di Ilaria Goffredo

Romanzo finalista nel concorso nazionale "IlMioEsordio" 2012, nonostante la qualità, non riesce a trovare il supporto di nessun editore importante disposto ad investire, così l'autrice, Ilaria Goffredo, decide di condividerlo online gratuitamente,  come "... manifestazione del profondo rammarico verso le politiche editoriali ingiuste e denigratorie, quelle che privilegiano la fama pregressa dell’autore o le sue conoscenze. "

La Trama

Martina Franca, Puglia, gennaio 1943.
L’Italia è entrata in guerra da tre anni e la vita della popolazione peggiora di giorno in giorno. Gli stenti gravano anche sull’esistenza della giovane Elisa, una diciottenne piegata dal terrore del fascismo e dei bombardamenti alleati, dalla fame. Un giorno Elisa conosce Alec, il figlio di una vicina di casa, un uomo misterioso e dallo strano accento; incute in lei un’adorazione che talvolta si tramuta in timore.
In un romanzo che ha il sapore di sole e calce, terra e pane nero, la vita rincorre e sfida gli orrori della dittatura e dei campi di concentramento, spera nelle attività antifasciste e incassa le perdite.
Il coraggio di una ragazza che diventa donna. La tenacia di un amore in bilico sull’abisso. Il ritratto di un’Italia che non c’è più. La coscienza di ciò che siamo stati nel flusso della grande Storia.

L'Autrice

Ilaria Goffredo è nata nel 1987 e vive in Puglia. Ha viaggiato in tutta Europa lavorando nel settore turistico. Nel 2005 ha lavorato come volontaria in una scuola professionale di Malindi, in Kenya. Ad ottobre 2010 si è laureata in scienze della formazione. Ha vinto diversi premi letterari per racconti e diari di viaggio. È stata giurato ufficiale nel concorso “Casa Sanremo Writers Edizione 2013”. Cura una rubrica di recensioni letterarie sul blog di Itodei.

Download Ebook

Il Download Gratuito dell'Ebook è offerto sulla pagina stessa dell'autrice, all'indirizzo http://treguanellambra.blogspot.it/ , in diversi formati, PDF, EPUB e MOBI.

Reazioni:

0 commenti:

Posta un commento