giovedì 18 aprile 2013

Le notti Di Salem di Stephen King - Recensione


Questo racconto è ambientato nel 1972 e parla del mistero che avvolge Marsten House, una casa ormai abbandonata in cima alla collina di Jerusalem's Lot, nel Maine, dove molti anni addietro un gangster aveva ucciso la moglie e poi si era suicidato.
Il libro è incentrato sulle vicende di un giovane romanziere, Ben Mears, giunto sul luogo per scrivere un libro sulla vicenda, ignaro del fatto che la cittadina sarebbe stata presto infestata dai vampiri.
Strane morti e sparizioni avvengono in quella cittadina e nella casa da quando due misteriosi uomini sono andati a vivere tra le sue mura, dando vita ad un incubo in cui l’horror si fonde con il thriller psicologico. Sarà quindi lo stesso Mears, insieme ad altri abitanti, a battersi contro il male, scoprendo la vera storia della cittadina e della casa stessa, con un finale altrettanto interessante.
Consiglio questo libro a tutti gli appassionati del genere e soprattutto dello stesso scrittore, Stephen King, che ci ha spaventato per anni con i suoi racconti inquietanti, dai quali sono stati realizzati anche film stupendi! “Le notti di Salem” è un racconto da non perdere, poiché è un thriller avvincente che può tenervi compagnia ma allo stesso tempo col fiato sospeso per la paura…


a cura di Lizzy
                                                                                                                                      
                                                                        

Reazioni:

2 commenti:

Interessante.. Mi piacciono gli horror. Grazie

Un maestro assoluto del genere, ti piacerà :)

Posta un commento