martedì 9 aprile 2013

I Racconti Del Terrore di E.A.Poe - Recensione

Questa è senza dubbio una delle raccolte di storie più belle ed inquietanti che Poe ha 
scritto durante tutta la sua esistenza, queste infatti furono pubblicate su giornali e riviste dal 1832 al 1849.
In questo libro si ritrovano le storie più agghiaccianti che scrisse , come "Il Pozzo e il Pendolo" che narra della paura di restare intrappolati mentre si aspetta in vano la morte , oppure" La sepoltura prematura" che racconta appunto del timore che provano un po' tutti gli uomini nel pensare di essere sepolti vivi dai propri amici incuranti dei pensieri e delle sensazioni che si possono provare in una situazione simile.
Quello che a mio avviso incute più timore  tra tutte, è invece "Il Gatto nero", sarà che nutro un certo amore per gli animali ma in ogni caso le azioni compiute dal protagonista di questa storia agghiacciante  sono davvero spaventose e psicotiche.
 In "La maschera della Morte Rossa, parla dell'apparizione della morte durante una mascherata di nobili riuniti col solo intento di sfuggire alla peste; o, infine, "La rovina della casa degli Usher", dove la morbosità dei sensi e le sensazioni innaturali del  giovane Usher verso la propria sorella  gemella ne determinaneranno così il declino ed la morte.
Consiglio questa raccolta a tutti gli amanti del genere ma soprattutto a quelli che hanno voglia di essere stupiti dalla mente geniale di questo scrittore a mio avviso (un pò strano) che vi terrà compagnia con le sue affascinanti storie di paura ma haimè , sempre con una morale logica.

                                                                                                                                  
a cura di Lizzy

Reazioni:

2 commenti:

Amo gli horror e credo che questa sia una bella raccolta. Grazie..

Posta un commento